Skip to main content

An: Commissione degli affari giuridici del Consiglio Nazionale

Chiudere le scappatoie fiscali per i ricchi e i potenti

Chiudere le scappatoie fiscali per i ricchi e i potenti

Chiediamo al Parlamento di
1. estendere la legge sul riciclaggio di denaro in modo che avvocati, fiduciari e consulenti vi siano soggetti, e di
2. Creare un registro accessibile al pubblico che renda trasparenti i proprietari effettivi di entità giuridiche, fiduciarie e altre costruzioni giuridiche.

Due anni fa il Consiglio Federale ha proposto al Parlamento di eliminare le note debolezze della legge sul riciclaggio di denaro. Tra le altre cose, voleva sottoporre fiduciari e avvocati a controlli più severi. Purtroppo questo miglioramento della legge sul riciclaggio di denaro è stato definitivamente cancellato dalla maggioranza del Parlamento in primavera. [1] Le rivelazioni dei Pandora Papers hanno ora dimostrato chiaramente che l'affermazione della maggioranza che le regole esistenti per fiduciari e avvocati erano sufficienti e persino esemplari era falsa. Ora il Parlamento deve finalmente agire per far sì che la Svizzera non rimanga più un centro per il riciclaggio globale di denaro e l'evasione fiscale.

Warum ist das wichtig?

Con la rivelazione dei "Pandora Papers" il 3 ottobre, giornalisti/e di tutto il mondo hanno dimostrato con l'analisi di più di 11,9 milioni di documenti che più di 330 persone hanno effettuato transazioni finanziarie illegali o almeno moralmente riprovevoli.[2] I ricchi e potenti usano strutture offshore e soprattutto società "letterbox" per abbassare le loro tasse e coprire la loro reale situazione finanziaria. Sono supportati in questo da avvocati, fiduciari e consulenti svizzeri, tra gli altri, che hanno sostenuto una parte molto grande delle transazioni corrispondenti.

Nella primavera del 2021 il Consiglio Nazionale e il Consiglio degli Stati hanno respinto proprio quella parte di un progetto di legge che avrebbe reso avvocati e notai soggetti alla legge sul riciclaggio di denaro se fornivano determinati servizi in relazione a società di domicilio e fiduciarie. [3]

Le rivelazioni dei "Pandora Papers" dimostrano anche che è urgente impedire ai contribuenti super-ricchi di nascondersi dietro entità legali (società cassetta postale), fiduciarie e altre costruzioni legali. Pertanto, è necessario un registro che identifichi in modo trasparente i proprietari effettivi di entità giuridiche, fiduciarie e altre costruzioni giuridiche.

Con la rivelazione dei "Pandora Papers" il 3 ottobre, giornalisti/e di tutto il mondo hanno dimostrato con l'analisi di più di 11,9 milioni di documenti che più di 330 persone hanno effettuato transazioni finanziarie illegali o almeno moralmente riprovevoli.[2] I ricchi e potenti usano strutture offshore e soprattutto società "letterbox" per abbassare le loro tasse e coprire la loro reale situazione finanziaria. Sono supportati in questo da avvocati, fiduciari e consulenti svizzeri, tra gli altri, che hanno sostenuto una parte molto grande delle transazioni corrispondenti.

Nella primavera del 2021 il Consiglio Nazionale e il Consiglio degli Stati hanno respinto proprio quella parte di un progetto di legge che avrebbe reso avvocati e notai soggetti alla legge sul riciclaggio di denaro se fornivano determinati servizi in relazione a società di domicilio e fiduciarie. [3]

Le rivelazioni dei "Pandora Papers" dimostrano anche che è urgente impedire ai contribuenti super-ricchi di nascondersi dietro entità legali (società cassetta postale), fiduciarie e altre costruzioni legali. Pertanto, è necessario un registro che identifichi in modo trasparente i proprietari effettivi di entità giuridiche, fiduciarie e altre costruzioni giuridiche.

[1] Tagesanzeiger: https://www.tagesanzeiger.ch/das-parlament-setzt-den-ruf-des-schweizer-finanzplatzes-aufs-spiel-353898183892
[2] Tagblatt: https://www.tagblatt.ch/news-service/inland-schweiz/briefkastenfirmen-nach-enthuellung-der-pandora-papers-sp-und-gruene-wollen-geldwaescherei-debatte-neu-lancieren-ld.2197400
[3] Tagesanzeiger: https://www.tagesanzeiger.ch/wir-wissen-in-der-branche-dass-es-schwarze-schafe-gibt-212116006170

Neuigkeiten

2021-10-14 21:15:05 +0200

100 Unterschriften erreicht

2021-10-14 18:26:59 +0200

50 Unterschriften erreicht

2021-10-14 17:28:17 +0200

25 Unterschriften erreicht

2021-10-14 17:10:56 +0200

10 Unterschriften erreicht