Skip to main content

To: Consiglio Federale

Niente denaro insanguinato nelle banche svizzere!

Si stima che vi siano circa 150-200 miliardi di franchi di beni russi nelle banche svizzere [1]. Tuttavia, finora sono stati congelati solo circa 7,5 miliardi di franchi (al 1.9.23)[2]. Dopo la guerra di aggressione russa contro l'Ucraina, c'è stato un forte giro di vite globale sugli oligarchi russi - i patrimoni russi sono stati attivamente rintracciati, per cui è stata istituita la task force REPO. La Svizzera non ha ancora aderito a questa task force e non ha ancora intrapreso alcuna iniziativa per cercare attivamente i beni russi nei conti svizzeri.
Chiediamo che la Svizzera si unisca immediatamente alla task force REPO e faccia così la sua parte per smettere di finanziare la guerra di Putin!

Why is this important?

La Svizzera ha declinato l'invito al vertice del G7 e alla creazione della task force REPO. Con la scusa della neutralità, la Svizzera continua ad essere un rifugio per gli oligarchi russi.
Attualmente esiste l'obbligo di dichiarare i beni russi [3]. Tuttavia, questo obbligo presenta alcune scappatoie: Solo i depositi superiori a 100’000 franchi devono essere dichiarati. Inoltre, sono esenti i patrimoni di clienti che sono anche cittadini/e svizzeri/e, di un Paese dell'UE o che hanno un permesso di soggiorno temporaneo o permanente in Svizzera o nell'UE. Probabilmente l'eccezione più grande, tuttavia, sono i patrimoni in titoli di clienti russi gestiti da banche svizzere. Solo i fondi del conto, ossia le attività particolarmente liquide, sono soggette all'obbligo di segnalazione. Le azioni, ad esempio, non sono incluse [4]. Il fatto che questo regolamento non funzioni è dimostrato dai pagamenti dei beni bloccati (circa 7,5 miliardi di franchi, al 1.9.23) e dalle cifre stimate per i beni russi in Svizzera (150-200 miliardi di franchi).

Questo obbligo di segnalazione incompleta deve essere adattato, il che deve andare di pari passo con l'adesione alla task force REPO. Cercando attivamente il denaro degli oligarchi russi, la Svizzera dimostra di opporsi a Putin e di non voler continuare a finanziare la sua guerra.

Fonti:
1] https://www.swissinfo.ch/eng/business/russian-clients-have-up-chf200-billion-in-swiss-banks/47433244
2] https://www.swissinfo.ch/ita/economia/banche-svizzere--l-impatto-delle-sanzioni-contro-la-russia/48775156
3] https://www.fedlex.admin.ch/eli/cc/2022/151/it#art_16
4] https://www.nzz.ch/wirtschaft/schweizer-finanzinstitute-melden-russische-kundeneinlagen-von-46-milliarden-franken-die-tatsaechlichen-vermoegen-sind-aber-weit-groesser-ld.1714921

Categories

Updates

2024-01-19 18:55:47 +0100

100 signatures reached

2024-01-17 19:55:06 +0100

50 signatures reached

2024-01-17 18:07:44 +0100

25 signatures reached

2024-01-17 17:28:55 +0100

10 signatures reached