Skip to main content

An: CEO Ulrich Körner, Presidente del Consiglio di Amministrazione Axel P. Lehmann

Impegno per il Clima: Credit Suisse, via dai combustibili fossili!

Quali clienti del Credit Suisse, chiediamo che la nostra banca escluda il finanziamento di progetti e aziende che espandono ulteriormente la produzione di energia fossile entro la fine del 2023. Ci aspettiamo che Credit Suisse pubblichi una dichiarazione in tal senso entro l'assemblea generale della primavera del 2023. In caso contrario, saremo costretti/e a passare a una banca più rispettosa del clima.

***

👉 Hai un conto presso UBS? Puoi accedere all'Impegno per il Clima nei confronti di UBS qui: https://act.campax.org/p/pledge-ubs-it
👉 Non hai un conto presso Credit Suisse o UBS? Invia l'Impegno ai tuoi contatti:
https://climate.campax.org/it/diffondi-pledge/

Warum ist das wichtig?

Credit Suisse è la seconda banca della Svizzera e una delle più grandi banche del mondo (1). Deve quindi svolgere un ruolo di primo piano nel percorso verso un'economia a basse emissioni di carbonio. Sul suo sito web, il Credit Suisse scrive: "In qualità di istituzione finanziaria globale, Credit Suisse riconosce la propria parte di responsabilità nella lotta al cambiamento climatico ed è consapevole che anche i flussi finanziari devono essere allineati con gli obiettivi dell'Accordo di Parigi". (2) Inoltre, la grande banca è membro fondatore della Net Zero Banking Alliance e si è impegnata a raggiungere l'obiettivo dell'azzeramento delle emissioni entro il 2050. (3)

In netto contrasto con ciò, c’è l'amara realtà: secondo i dati dell'organizzazione olandese BankTrack, Credit Suisse ha finanziato l'industria dei combustibili fossili per 91,74 miliardi di dollari nel periodo 2016-2021. (4) Questo dato la colloca al 19° posto a livello mondiale, sebbene sia "solo" la 45° banca più grande. (5) Questo non sorprende, data l’inadeguata politica climatica della stessa. Questa continua a finanziare progetti che espandono la produzione di combustibili fossili e le aziende che li promuovono. Ad esempio, prevede finanziamenti illimitati per il petrolio e il gas provenienti da progetti offshore e di fracking, nonché per il gas naturale liquefatto (LNG). I suoi requisiti nel settore del carbone sono frammentari. Solo per la produzione di petrolio e gas nell'Artico non prevede alcun finanziamento. (6)

L'Accordo di Parigi sul clima stabilisce all'articolo 2.1 c) che anche i flussi finanziari devono essere adeguati al limite di 1,5°C. Sia il Gruppo Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) (7) che l'Agenzia Internazionale per l'Energia (AIE) (8) hanno comunicato chiaramente che il limite di 1,5°C non consente un'ulteriore espansione della produzione di energia fossile. Piuttosto, anche la produzione esistente deve essere eliminata gradualmente. (9) Credit Suisse deve quindi smettere immediatamente di finanziare l'espansione della produzione di energia fossile. Solo in questo modo si assumerà la sua parte di responsabilità nella lotta al cambiamento climatico e manterrà le sue promesse.

https://vimeo.com/campax/impegnoclima

***

Fonti:
1) Handelszeitung, consultato il 16.09.2022, https://www.handelszeitung.ch/geld/ranking-der-grossten-banken-der-schweiz-ubs-und-credit-suisse-schrumpfen-391302
2) Credit Suisse Sostenibilità, consultato il 16.09.2022, https://www.credit-suisse.com/about-us/de/unser-unternehmen/unternehmerische-verantwortung/umwelt/klimaschutz.html
3) Credit Suisse Net Zero, consultato il 22.09.2022, https://www.credit-suisse.com/sustainability/de/ziele-und-fortschritte/net-zero.html
4) Fossil Banks, consultato il 16.09.2022, https://www.fossilbanks.org/fossil-banks?bank=credit_suisse
5) Banking on Climate Chaos, Report 2022, consultato il 22.9.2022, https://www.bankingonclimatechaos.org/#score-card-panel
6) Credit Suisse, Zusammenfassung der Sektor-Weisungen und Richtlinien, consultato il 21.9.2022, https://www.credit-suisse.com/media/assets/corporate/docs/about-us/responsibility/banking/policy-summaries-en.pdf
7) IPCC, Global Warming of 1.5 ºC. Special Report, October 2018.
8) IAE, Net Zero by 2050, https://www.iea.org/reports/net-zero-by-2050
9) Stockholm Environment Institute et al., The Production Gap, Dezember 2020.

Kategorie

Neuigkeiten

2022-10-18 20:13:27 +0200

25 Unterschriften erreicht

2022-09-30 21:14:31 +0200

10 Unterschriften erreicht